TIFARE GENOA… D’ESTATE

di #GRINGO

È chiaro, per ogni tifoso che si rispetti, il periodo peggiore dell’anno è proprio l’estate!!! D’estate c’è il calciomercato, quell’assurda kermesse di pinguini incravattati che spostano pedine ed infrangono i sogni dei tifosi, o magari li impreziosiscono, chissà. Di sicuro, soprattutto per noi genoani, il mercato non è quasi mai foriero di buone nuove. Di solito vediamo partire i nostri giocatori migliori che vengono rimpiazzati da scommesse o vecchie glorie.

C’è da dire che con l’avvento dei 777 il vento sta cambiando, ma, a prescindere, non è questo l’argomento di cui vorrei trattare in questo mio articolo.

In realtà vorrei raccontare come noi genoani viviamo la “genoanitá” nel periodo estivo. Dal termine del campionato ci sono almeno due appuntamenti fissi, imperdibili. Il primo è l’estrazione del calendario, per vedere quando giocheremo con chi ed iniziare a pensare a quanti punti avremo a dicembre, se avremo partite consecutive semplici o cicli di ferro, consapevoli benissimo che dovremo incontrare tutti due volte, ma speranzosi di avere chissà quali vantaggi o svantaggi derivanti dal calendario. Il secondo appuntamento fisso è l’inizio della campagna abbonamenti, altro momento topico di ogni vero tifoso. Anche oggi, periodo storico in cui tutto si fa on line, basta passare davanti allo store al porto antico per vedere code chilometriche di genoani in fila, ordinatamente, per avendo tutti il diritto di prelazione, ansiosi di risolvere questa pratica. Una insicurezza interiore che si colmerá solo quando avremo pagato il nostro obolo ed avremo quella ricevuta in tasca che certifica che anche l’anno prossimo avremo il nostro posto assegnato.

In realtà non è nemmeno di questo che volevo parlarvi.

I tifosi, d’estate, soprattutto i genoani, vivono il momento calcisticamente più monotono, ma anche più sereno dell’anno. Perché non abbiamo né vinto, né perso alcuna partita, e possiamo dedicarci a pensare a noi. Ed infatti ogni club che si rispetti fa una festa. È bellissimo vedere come ogni Genoa Club condivida via social le proprie iniziative. Dai club cittadini, ai club di provincia, dalla riviera al basso piemonte, tutti organizzano eventi, conditi da ravioli, hamburger, brace, fritture e musica. E, soprattutto, per avere un’occasione in più per sfoggiare i nostri colori.

Oggi è stata la volta dei “Figgi dö Zena”, uno dei club più grandi ed importanti di Genova. Storicamente è un appuntamento fisso del primo week end di luglio, e vede impegnato il parcheggio di Genova Est per un paio di serate.

Non manca il palco e la lotteria, ed, ovviamente, il banchetto col merchandising, per la verità sempre di qualità. È stata una festa davvero carina, ho partecipato piacevolmente con tutta la famiglia.

Tutte le feste rossoblu cadenzano la mia estate. Se sono a Genova vado sempre. Vi allego qualche foto che testimonia l’entusiasmo che abbiamo, anche senza la partita.

Purtroppo, avendo i bimbi piccoli, non ho potuto assistere all’estrazione dei biglietti della lotteria. Ma tanto son genoano… voglio anche vincere???

Mariano Testoni per ⚽️ 🛒

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*